Now Reading
Isole Exuma: consigli per visitare l’arcipelago più spettacolare delle Bahamas

Isole Exuma: consigli per visitare l’arcipelago più spettacolare delle Bahamas

exuma bahamas

Se stai pianificando un viaggio alle Bahamas o semplicemente hai avuto modo di ascoltare i racconti di chi ci è stato, quasi sicuramente avrai sentito parlare di Exuma, uno degli arcipelaghi più incredibili e spettacolari delle Bahamas!

Si tratta di un insieme di 365 isole e isolotti (cays) ed è una delle principali attrazioni bahamensi, soprattutto perché una di queste isole è Big Major Cay, ovvero l’isola dei maialini nuotatori (conosciuta anche con Pig Beach).
E’ proprio la presenza di questi buffi animali che ha reso Exuma celebre in tutto il mondo, con migliaia di visitatori che ogni anno organizzano escursioni per poterli vedere dal vivo.

Prima di raccontarti la mia esperienza a Exuma (spoiler: davvero indimenticabile!), andiamo a chiarire alcuni punti in merito a posizione, come arrivare e a chi affidarsi per evitare imprevisti.

Isole Exuma: dove si trovano?

Come ti ho già ampiamente illustrato nel post relativo alla guida sull’organizzazione di un viaggio alle Bahamas, questa meta caraibica si compone di oltre 700 isole di cui la principale è New Providence, dove si trova Nassau, la capitale.

Di queste 700 isole e isolette, 365 sono quelle che formano l’arcipelago di Exuma, le quali si trovano a sud-est e occupano una superficie di oltre 187 chilometri quadrati.

exuma bahamas

Come raggiungere le Exuma?

Dall’Italia purtroppo non è possibile raggiungere le Bahamas con volo diretto, né New Providence che è l’isola principale né tantomeno le isole Exuma.

Qualora volessi inserirle nel tuo itinerario – e te lo consiglio – dovrai prendere un volo dall’Italia verso una delle principali capitali europee (noi abbiamo scelto Londra) e dopo essere arrivato/a a New Providence (quindi all’aeroporto di Nassau), scegliere se raggiungere Exuma con un ulteriore volo interno oppure con un traghetto (viaggio lunghissimo: oltre 5 ore!).

In alternativa, potrai prendere un volo dall’Italia per Miami e da Miami un secondo volo per Exuma. American Airlines effettua il volo diretto, mentre Bahamas Air – che è la compagnia di bandiera – offre il servizio facendo scalo a Nassau.

Quando andare ad Exuma?

Ad Exumas troviamo il clima tipico della savana, caratterizzato in pratica dall’assenza di inverno e da due principali stagioni: una secca (da novembre a maggio) e una piovosa (da giugno a ottobre).
Il momento migliore per visitare Exuma alle Bahamas è da febbraio ad aprile, in cui troverai precipitazioni ridotte e temperature ideali per una vacanza al mare; sconsigliato, invece, partire da giugno a ottobre, periodo dei grandi uragani.

Quale isola scegliere e che tipo di vacanza puoi ottenere?

Nonostante le isole delle Exuma alle Bahamas siano 365, solo tre sono quelle abitate e che dispongono di strutture per accogliere i turisti: Great Exuma, Little Exuma e Stocking Island.

Tutte le altre sono in pratica lingue di sabbia o disabitate o isolotti privati di celebrities e persone facoltose che hanno costruito lì ville extra lusso per le proprie vacanze.

L’isola più grande è Great Exuma, dove si trova George Town, la città capoluogo dell’arcipelago e dove sono presenti svariate strutture per il turismo, oltre a splendide spiagge; è collegata tramite un ponte all’isola di Little Exuma, dove potrai godere di alcune fra le più belle spiagge al mondo e, infine, c’è Stocking Island, la più piccola delle tre, raggiungibile via mare dalla città di George Town e celebre per ospitare il locale Chat’N Chill dove si mangia la migliore “Salad Conch” del posto.

A Exuma troverai unicamente relax, mare e silenzio. Se stai cercando una vacanza in cui staccare completamente la spina e goderti giornate lente e dedite unicamente al mare, allora stai facendo la scelta giusta. Se, al contrario, sei amante dei viaggi avventurosi, in cui si esplora, si gira e ci si gode la vita notturna, dammi retta: cambia destinazione!

Quanto costa una vacanza nelle Isole Exuma?

Come già accennato, una vacanza alle Bahamas non è di certo economica. Le isole Exuma, poi, essendo caratterizzate da un turismo più “selezionato” e non di massa, presenta poche strutture ricettive e attività locali, avendo, di conseguenza, prezzi ancora più elevati.

Tutto, in ogni caso, dipende comunque dal tipo di vacanza che si vuol fare.

Se si desidera il massimo dei comfort e si punta al mega resort, ovviamente il budget finale aumenterà enormemente rispetto a quanto accadrebbe scegliendo un albergo più modesto o, ancora, un appartamento privato (che, avendo angolo cottura ti permetterà di risparmiare ulteriormente anche sul fronte “cibo”).

Le migliori spiagge di Exuma

Exuma è celebre per il suo mare paradisiaco e le sue spiagge tranquille. Le più belle in assoluto, dislocate fra le tre isole principali e non troppo distanti l’una dall’altra, sono:

  • Cocoplum beach (a nord est di Great Exuma)
  • Tropic of Cancer beach (la più famosa di Little Exuma)
  • Jolly Hall beach (a pochi km da George Town)
  • Hoopers Bay beach (anch’essa vicina a George Town)
  • Starfish Bay (a nord dell’isola di Stocking Island, ricchissima di stelle marine)
  • Swimming Pig beach (si trova sull’isolotto Big Major Cay a circa 2km da George Town ed è una delle più famose poiché è qui che si trovano i maialini nuotatori)
exuma bahamas

Come muoversi a Exuma? Conviene noleggiare un’auto?

A Great Exuma non esistono trasporti pubblici, c’è un’unica strada che attraversa l’isola da nord a sud e pertanto occorre noleggiare un’auto per poterla girare in autonomia e scoprire le meravigliose spiagge presenti.

L’auto può essere noleggiata dall’aeroporto oppure da uno dei pochi servizi di autonoleggio presenti sull’isola al costo di circa $70 al giorno. Si guida all’inglese e la patente richiesta per il noleggio è quella italiana.

Conviene stipulare un’assicurazione sanitaria?

Nelle isole di Exuma alle Bahamas non esistono veri e propri ospedali ma solo piccole strutture di primo soccorso che, in caso di problemi, trasferiranno lo sfortunato viaggiatore all’ospedale di Nassau in aereo, pertanto fare un’assicurazione sanitaria non è importante.. è INDIPENSABILE!

Molto spesso si tende a sottovalutare l’imprevisto e a pensare che “a noi non accadrà nulla”, e non c’è nulla di più sbagliato.

See Also

Ho imparato che in viaggio si può cercare di risparmiare sotto ogni punto di vista ma non sulla sicurezza sanitaria. Partire assicurati è di fondamentale importanza, specie in luoghi in cui non si è particolarmente tutelati.

Noi scegliamo da anni ormai l’assicurazione di Heymondo, che fornisce una copertura completa a prezzi ottimi, mettendo a disposizione un’assistenza clienti, un call center sempre attivo e l’assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata.

Stipulando l’assicurazione tramite il link sottostante potrai avere uno sconto immediato del 10% sulla tua polizza.

exuma bahamas

Spero che queste informazioni possano tornarti utili nel caso tu stessi pianificando un viaggio alle Bahamas e, in particolare, alle isole Exuma.

Personalmente io ho visitato Exuma partendo da Nassau tramite un’escursione in giornata; a breve ti parlerò approfonditamente di quest’esperienza bellissima fra squali, maialini e iguane ma per il momento mi sembrava utile creare un post che spiegasse di più su questo arcipelago caraibico.

Continua a seguirmi sul profilo Instagram @valentinamadonia per non perderti nulla delle prossime avventure di viaggio!

LEGGI ANCHE:

Bahamas: guida completa con tutti i consigli e le informazioni pratiche per il tuo viaggio

Le 5 spiagge più belle di Zanzibar

Guida completa all’Antelope Canyon in Arizona: quale scegliere fra Upper e Lower, costi e info pratiche

Atollo di Mnemba: snorkeling e relax in una delle isole più paradisiache di Zanzibar (e del mondo)

What's Your Reaction?
Angry
0
Don't like
0
Excited
0
In Love
1
Not Sure
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2020 Live in Beauty Blogzine by Valentina Madonia. All Rights Reserved.

Scroll To Top