Now Reading
Grotte di Frasassi: uno spettacolo della natura nel cuore delle Marche

Grotte di Frasassi: uno spettacolo della natura nel cuore delle Marche

In questo periodo – complice il fatto che sto facendo da cicerone al mio fidanzato pugliese – sto visitando, e in alcuni casi ri-visitando, molti luoghi della mia regione, le Marche (seguimi sul profilo Instagram @valentinamadonia).

Le ultime tappe che abbiamo fatto sono state il Tempio del Valadier (di cui vi ho già ampiamente parlato) e, nello stesso giorno, le Grotte di Frasassi.

Le Grotte di Frasassi sono una delle attrazioni più famose delle Marche in quanto rappresentano il più grande complesso di grotte sotterranee in Europa, oltre 13 km di percorsi in cui scoprire l’incredibile forza e originalità della natura.

Grotte di Frasassi: la loro storia e scoperta

Le Grotte di Frasassi vennero scoperte nel 1971 dal gruppo speleologico del CAI di Ancona, il quale, una volta individuata la porta d’ingresso – ribattezzata poi Grotta Grande del Vento – lanciarono un sassolino calcolando che l’altezza potesse essere di oltre 120 metri.
Calandosi poi fino alla base della cavità completamente al buio, scoprirono che l’altezza effettiva non era di 120 metri ma di 240 e gradualmente si venne a conoscenza di tutto questo magico ed incredibile mondo sotterraneo.

In questo vero e proprio ecosistema sotterraneo completo la natura e in particolare l’acqua e le rocce calcaree, hanno, nel corso di milioni di anni, lavorato assieme dando vita a concrezioni di notevoli dimensioni.

grotte di frasassi

Grotte di Frasassi: cosa vedrai all’interno

Il percorso visitabile delle Grotte di Frasassi è lungo circa 1,5km, è facilmente percorribile e si divide in 7 sale:

  • GROTTA GRANDE DEL VENTO O ABISSO DI ANCONA: è un’enorme cavità che ci da il benvenuto all’inizio della visita guidata e che potrebbe contenere il Duomo di Milano intero!
  • SALA 200
  • SALA DELE CANDELINE
  • SALA BIANCA
  • SALA DELL’ ORSA
  • SALA DELL’ INFINITO
  • SALA DEI PAGLIAI

Mano a mano che ti addentrerai all’interno delle grotte, scorgerai meravigliose sculture e architetture naturali che possono anche superare i 200 metri di altezza. Ti accorgerai di trovarti all’interno di un universo parallelo in cui non avrai più la percezione reale degli spazi e delle dimensioni.

L’acqua, scorrendo sul calcare e cadendo a terra crea uno stillicidio responsabile delle concrezioni, le quali si dividono in stalattiti (colonne che scendono dal soffitto delle cavità) e stalagmiti (le quali, invece, crescono dal basso verso l’alto).

Molte di queste creazioni naturali sono state ribattezzate con buffi nomi proprio perché la loro curiosa forma richiama a figure particolari: i “Giganti”, l’”Orsa”, “il Dromedario”, “la Fetta di Pancetta”, “il Castello delle Streghe”, la “Madonnina”, la “Spada di Damocle”, “il Cammello” ecc.

grotte di frasassi

Percorsi avventura, costi e info pratiche

E’ possibile visitare le Grotte di Frasassi attraverso tre differenti percorsi:

  • Il percorso turistico: è il percorso più semplice e alla portata di tutti, anche di bambini molto piccoli (durata circa 1 ora mezzo).
  • Il percorso azzurro: percorso adatto ai maggiori di 12 anni, utile per avvicinarsi al mondo della speleologia. Non molto complesso, si svolge in presenza di una guida speleo specializzata (durata circa 2 ore).
  • Il percorso rosso: il percorso più impegnativo in quanto presenta varie strettoie e cunicoli bassi ed è per questo sconsigliato a persone fortemente sovrappeso e claustrofobiche (durata circa 3 ore).

Il costo del biglietto è di €18 (intero), €15 (ridotto) e €12 (ragazzi 6-14 anni). Le visite guidate private (su prenotazione) vengono €100 + il costo del biglietto.

Nel costo del biglietto sono compresi, oltre all’ingresso alle Grotte di Frasassi, anche la guida, il bus navetta (che potrete prendere nella località La Cuna, dove potrete anche parcheggiare gratuitamente), il Wi-Fi e l’ingresso ai Musei di Genga.

See Also
cala verde monopoli

La temperatura interna è di 14°C costanti, pertanto si consiglia di indossare abbigliamento pesante, cappello o cuffia e scarpe comode e antiscivolo, in quanto il percorso si presenta a tratti scivoloso.

grotte di frasassi

LEGGI ANCHE:

Rasiglia, la piccola Venezia umbra: alla scoperta del borgo dei ruscelli

Dormire in una botte? Si può al Rifugio dei Marsi!

Civita di Bagnoregio: cosa vedere in una giornata

Levico Terme: dove dormire, cosa vedere e dove mangiare in Estate

What's Your Reaction?
Angry
0
Don't like
0
Excited
0
In Love
0
Not Sure
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2020 Live in Beauty Blogzine by Valentina Madonia. All Rights Reserved.

Scroll To Top