Now Reading
Cappelli: una panoramica completa di tutti i modelli

Cappelli: una panoramica completa di tutti i modelli

Cappelli: scopriamo tutti i modelli. Molto spesso sottovalutati, lasciati in un angolo dimenticato dell’armadio e considerati da molti superflui e inconsistenti ai fini del look.

Cosa pensereste se vi dicessi che abbiamo totalmente sbagliato a reputare per così tanto tempo i cappelli capi di serie B e che rappresentano invece una chiave importantissima dell’outfit (se si sceglie il modello giusto)?

Apriremo insieme una parentesi molto ampia riguardo l’universo dei cappelli, partendo da questo primo post in cui ci concentreremo sui vari modelli disponibili, per poi analizzare quelli più adatti a ciascuna tipologia di viso.

Il cappello è un capo molto versatile e in commercio possiamo trovarne di molteplici: insomma, ce n’è davvero uno per tutte!
E’ sicuramente un accessorio che cattura l’attenzione (specie se ha una forma particolare), ma non è poi così difficile, basta fare un po’ di pratica e considerarlo come un qualcosa che può arricchire il look e renderlo meno banale!

Su Hatstore troverete una grande selezione di cappelli/berretti delle più grandi marche, oltre 5.000 modelli originali e di alta qualità a magazzino, pensati per soddisfare le esigenze e i gusti di ciascuno!

Vediamo insieme questa grande panoramica sui vari modelli di cappelli!

BASCO

Il basco è un copricapo di panno (solitamente in lana o in feltro) senza falde né visiera ed è nato nei Paesi Baschi, da cui prende il nome.
Inizialmente utilizzato come capo militare, oggi è uno dei modelli considerati più chic e raffinati grazie ai bordi che si stringono sul capo e il corpo un po’ floscio, spesso inclinato di lato, che gli regalano un’allure femminile e particolare.

Negli anni Venti del Novecento si diffuse a macchia d’olio tra pittori, cantanti e star del cinema (Audrey Hepbrun e Brigitte Bardot tra le più emblematiche).

cappelli modelli

BERRETTO

Il berretto è sicuramente il modello di cappello più diffuso e versatile, sia per l’uomo che per la donna.
Ideale per tenere la testa al caldo durante i mesi più freddi dell’anno, dona un tocco urban all’outfit e non ha particolari pretese, dato il suo stile casual e sobrio.

cappelli modelli

CLOCHE

La cloche è un modello che nasce nei primi decenni del ‘900, diventando un vero must fra le donne più alla moda dell’epoca.
Generalmente realizzato in feltro, questo cappello ha una forma a campana che avvolge tutta la testa coprendo quasi completamente la fronte e arrivando appena sopra gli occhi di chi lo indossa.
Nel corso degli anni si è impreziosito di decorazioni, nastri e differenti materiali.

BORSALINO

Famosissimo e super amato, il borsalino è un cappello invernale in feltro caratterizzato da una cupola a tronco di cono, una falda dritta e una fascia che circonda la cupola.
Questo copricapo prende il nome dalla celebre azienda manifatturiera italiana fondata nel 1857 da Giuseppe Borsalino, azienda che nel corso degli anni ha creato svariati modelli iconici di cappelli da uomo e da donna.

Il borsalino è sicuramente il modello di cappello più conosciuto e diffuso.

FEDORA

Molto simile al borsalino, il fedora si distingue per la larghezza della tesa, più ampia rispetto a quella del borsalino (7,5 – 8cm) e per la sua struttura più morbida che consente a chi lo indossa di piegarlo di lato o in giù.

Deve il suo successo alla commedia teatrale intitolata “Fedora” in cui l’omonimo cappello fu indossato dall’interprete femminile principale. Da quel momento divenne un copricapo super glamour tra le donne dell’epoca.

cappelli modelli

DA PESCATORE

Il bucket hat (o cappello da pescatore), è diventato un vero must have fra le esperte modaiole.
Se un tempo veniva indossato da pescatori e contadini per ripararsi da sole, pioggia e vento, oggi si è convertito in un oggetto di stile capace di regalare originalità al look, specie se arricchito da stampe e tessuti inediti.
In questa stagione va alla grande il modello in finto pelo, la famosa versione “Teddy Bear”.

cappelli modelli

COPPOLA

La coppola nasce come copricapo maschile in lana dall’ispirazione inglese, indossata sia in contesti civili che in quelli lavorativi.
Inizialmente associata a classi sociali di bassa estrazione, nel corso degli anni si è invece fatta strada anche nell’universo degli sport da ricchi come il golf, nella caccia e nell’ambiente della musica jazz.
E’ dotato di una piccola visiera e di una cupola piatta o a spicchi.

FLOPPY

Nell’armadio di una fashion addicted non può assolutamente mancare il floppy, il modello a tesa larga!
Le dive può famose degli anni ’60 e ’70 lo sfoggiavano con charm e disinvoltura – dentro e fuori dallo schermo – ed è molto simile, per forma e vestibilità, al borsalino.

See Also
zero-feel-sloggi

Questo cappello ha un look vintage dalla falda molto larga e modellabile che arriva all’altezza degli occhi e lo si può trovare in lana, in feltro o in panno; per l’estate, optate per un modello in paglia o in rafia.

cappelli modelli

Conoscevate tutti questi modelli di cappelli?

Qual è il vostro preferito?

cappelli modelli
cappelli modelli
cappelli modelli
cappelli modelli

I WAS WEARING: Cardigan: Hanita / Hat: Barts Accessories / Trousers: Hanita / Bag: YSL / Boots: Ecco Shoes

LEGGI ANCHE:

Pantaloni per l’Inverno 2020-21: il modello in velluto tra gli indispensabili

Cappotti 2020-21: tutte le tendenze e i modelli per l’inverno

Missoni | Collezione Primavera/Estate 2021

Sloggi | Zero Feel: la linea di intimo senza cuciture, senza fili e senza ferretti

What's Your Reaction?
Angry
0
Don't like
0
Excited
0
In Love
0
Not Sure
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2020 Live in Beauty Blogzine by Valentina Madonia. All Rights Reserved.

Scroll To Top