Now Reading
NAKUPENDA: escursione in una delle isole più belle di Zanzibar

NAKUPENDA: escursione in una delle isole più belle di Zanzibar

Zanzibar è un vero paradiso terrestre e sono moltissimi i luoghi degni di essere conosciuti e visitati: fra questi c’è sicuramente Nakupenda, un isolotto situato a circa venti chilometri al largo delle coste zanzibarine in cui poter ammirare un mare incredibilmente cristallino, sabbia bianchissima e una natura incontaminata.

Come vi ho già accennato nel post sui consigli pratici per il vostro viaggio a Zanzibar, a mio parere è bene selezionare le escursioni da fare prima di partire, così da confrontare bene i prezzi (alcuni portali online propongono prezzi davvero eccessivi per le visite guidate!) ed evitare sorprese e intoppi una volta arrivati sull’isola.

Per la nostra escursione a Nakupenda ci siamo affidati alla nostra guida Issa di Zanzibar Crystal Tours & Safaris, un tour operator della zona che offre molti pacchetti per visitare Zanzibar da capo a fondo a prezzi accessibili!

nakupenda zanzibar

NAKUPENDA ZANZIBAR: curiosità sull’isola

Sapevate che Nakupenda è l’isola più romantica di Zanzibar? In swahili (la lingua del posto), infatti, significa “Ti Amo” ed è una lingua di sabbia così magica e particolare sull’Oceano Indiano che potrebbe rivelarsi una location assolutamente ideale per una proposta di matrimonio!

Nakupenda, chiamata anche Pange, è considerato uno dei luoghi più belli del pianeta e la sua particolarità è legata al fatto che “scompare e riappare” a seconda delle maree (ecco perché viene definita da molti l’isola che non c’è).
Durante l’alta marea, infatti, questa sottile lingua di sabbia viene pian piano ricoperta dall’acqua, per poi ricomparire in tutto il suo splendore con la bassa marea. I giochi di colore della sabbia e soprattutto del mare sono incredibili e potrete ottenere degli scatti davvero indimenticabili!

nakupenda zanzibar

Come arrivare a Nakupenda, costi e consigli

Nakupenda si trova vicinissima a Stone Town, la città più importante e sviluppata di Zanzibar.

Potrete raggiungerla facilmente tramite un dhow, l’imbarcazione tipica zanzibarina, dopo esservi fatti venire a prendere in hotel dal transfer del tour operator.

Il nostro hotel si trovava a nord dell’isola (circa 1h da Stone Town) e la nostra guida, Issa, è venuto a prenderci in taxi al mattino.

Solitamente questa escursione viene abbinata a Prison Island – l’isola delle tartarughe – ma nel nostro caso abbiamo deciso di fare le due esperienze in due giornate diverse.

Come vi dicevo, i costi per questa escursione variano a seconda del tour operator a cui vi deciderete di rivolgervi, ma in linea di massima il costo varia dai 50€ agli €80 a persona (sul costo finale incidono soprattutto il pranzo a base di pesce che solitamente è compreso nella quota e la distanza per il transfer dall’hotel a Stone Town).

Consigli per godervi al meglio Nakupenda?

Andate al mattino presto, non rimanete nelle vicinanze del punto in cui scenderete anche se vi sembrerà già bellissimo (perché lo è!), ma camminate, camminate fino alla punta della lingua di sabbia: qui non troverete quasi nessuno e potrete godervi un panorama mozzafiato in totale intimità!

See Also
alberobello-cosa-vedere

Portate una crema solare con protezione totale perché il sole scotta davvero tantissimo e infine.. godetevi quest’isola, respiratene gli odori, fotografate visivamente ogni squarcio e colore e rilassatevi sulla sua meravigliosa sabbia!

LEGGI ANCHE:

ZANZIBAR: 3 cose che ho amato e 3 cose che ho detestato

Rasiglia, la piccola Venezia umbra: alla scoperta del borgo dei ruscelli

I cinque luoghi più belli da vedere a Ibiza

Merano d’Estate: i posti più belli da visitare

What's Your Reaction?
Angry
0
Don't like
0
Excited
1
In Love
0
Not Sure
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2020 Live in Beauty Blogzine by Valentina Madonia. All Rights Reserved.

Scroll To Top