martedì 12 marzo 2019

GUIDA | Consigli per avere un profilo Instagram di successo - Parte 1

Lavorare sul web significa adattarsi ai continui cambiamenti che esso produce, facendosi trascinare dalla sua corrente mutevole e mettendo costantemente in gioco le proprie conoscenze, competenze e perché no, anche i propri gusti.
Ad esempio, nonostante io sia un'accanita ed eterna fan del Blogging, non ho potuto far a meno di "trasferire" la grande fetta del mio lavoro su Instagram, piattaforma che negli ultimi anni ha assunto il monopolio assoluto nell'universo dei social.
Certo, il fatto che io stia scrivendo questo post indica già di per sé come ad oggi questa piattaforma rimane sempre quella che prediligo (per diversi fattori di cui magari vi parlerò in un altro post), ma impuntarmi e investire solo su di essa significherebbe auto-sabotarmi e ottenere un quarto dei benefici che invece posso ottenere con e insieme a Instagram.
Ho deciso quindi di darvi alcune dritte, diluite in diversi post - per creare un profilo Instagram di successo e perché no, magari farlo diventare - come nel mio caso - un lavoro a tutti gli effetti!

1) - Avere un'identità definita: sembrerà scontato, ma è un fattore davvero fondamentale! 
Non fate copia e incolla dei contenuti di altre ragazze o ragazzi, trovate un vostro stile e lasciare che i brand possano "riconoscervi" con facilità. Questo vi darà un vantaggio notevole su tanti altri profili e le aziende avranno più piacere di investire su di voi!

2) - Contenuti di qualità: troppo spesso vedo in giro profili con tante pubblicazioni ma la cui qualità lascia parecchio a desiderare. Essendo un social incentrato sulle foto, avere degli scatti di qualità è importantissimo, oserei dire essenziale. Consiglio quindi di postare fotografie scattate con macchine fotografiche professionali o, in alternativa, con cellulari dalla fotocamera dalle buone prestazioni.

3) - Utilizzare app o programmi di editing: gli scatti, per essere belli, vanno editati. Aggiustare il taglio, le luci, le ombre, i dettagli e i colori è uno step fondamentale per ottenere un profilo preciso, omogeneo ed esteticamente piacevole. Io utilizzo principalmente Lightroom (con un preset fisso che ho creato personalmente) e VSCO. Aboliti assolutamente i filtri base di Instagram, che sono oggettivamente orribili, o sbaglio? :D

4) - Investire: come ogni attività lavorativa, anche Instagram necessità di investimenti economici.
Se avete bisogno di aumentare il vostro seguito e creare una nicchia di persone a cui interessa realmente seguirvi, qualche investimento per farvi pubblicità è inevitabile. Parliamoci chiaro, i numeri contano e le aziende avranno più interesse nel lavorare con voi se potrete offrirgli una vasta platea a cui presentare i loro prodotti.
Instagram vi mette a disposizione la possibilità di promuovere i post selezionando un target preciso e definito e un budget che va dai 2€ in su spalmato su un unico giorno o su diversi giorni, altrimenti online trovate tante agenzie che si offrono di seguire il vostro profilo e facendolo crescere con strumenti appositi.

5) - Trovare gli orari giusti: per massimizzare il potenziale di coinvolgimento è importante sapere quando è meglio postare. L'orario varia molto a seconda del profilo specifico; ad esempio, se la vostra audience proviene principalmente dall'America, l'orario di pubblicazione ideale sarà diverso rispetto a coloro che hanno la maggior parte dei followers italiani.
Io utilizzo Instagram Insights per vedere quando è il momento migliore di pubblicare oppure app come Virality e WhenToPost.

Questa è la prima parte della  mia "mini guida" per ottenere un profilo Instagram di successo. Seguiranno altri post con altri consigli utili che metto in pratica quotidianamente e che, fino ad ora, hanno portato i loro frutti.
Spero siano di ausilio anche a voi!
Fatemi sapere, lasciatemi le vostre domande qui sotto (qualora ne abbiate) e vi risponderò con piacere!

 I WAS WEARING:

BODY: Hanita Fashion
PANTS: Hanita Fashion
SHOES: Contigo
BAG: Accessorize
SCARF: Accessorize
NECKLACE: Happiness

Nessun commento

Posta un commento