martedì 4 settembre 2018

Come vestirsi per un matrimonio: i 5 errori da evitare

Quando ci viene consegnato un invito per un matrimonio, la prima domanda che ci salta in mente - soprattutto a noi donne - è: "Cosa mi metto?". In un attimo mentalmente passiamo in rassegna tutto l'armadio e molto raramente troviamo qualcosa che ci soddisfa o che abbiamo voglia di mettere.
Sì, perché per essere al top durante una cerimonia di questo tipo, occorre seguire alcune "regole basiche" per non rischiare di presentarsi con un look totalmente fuori luogo.
Più che domandarci però cosa fare e cosa scegliere, a mio parere risulta molto più utile porsi queste stesse domande al negativo, ovvero "Cosa non fare? Cosa non scegliere? Che colori non utilizzare?".
In questo modo verranno scartate già in partenza tante opzioni e sarà più semplice trovare l'outfit adatto!
In questo post quindi, dopo aver individuato i 5 errori che più spesso vengono commessi in occasione di cerimonie importanti come un matrimonio, analizzeremo cosa assolutamente NON va fatto e vedrete come sarà subito più facile essere delle invitate impeccabili.

1) - Non vestirti di bianco: a meno che nella tua mente non ci sia l'idea di boicottare la sposa e di rovinare irrimediabilmente il vostro rapporto, non indossare un abito bianco o di nuance che gli si avvicinino come l'avorio, il panna, il ghiaccio, il beige etc.
A molte sembrerà più che scontato e superfluo inserire questa buona regola al primo posto, ma ancora oggi ci sono ragazze che non hanno ben chiaro quanto il bianco sia un'assoluta prerogativa della sposa e si presentano alla cerimonia con abiti di tonalità candide che sono spesso persino più articolati di quello della protagonista. Non mancheranno le occhiatacce degli altri invitati, è chiaro, ma proprio non è una scelta ammissibile.

2) - Non vestirti total black: all'altro estremo, accanto alle invitate che a un matrimonio sfoggiano l'abito bianco, ci sono quelle che sembrano dirette a un funerale.
Vestito nero, scarpe nere e occhiali da sole ovviamente anch'essi neri. E' vero, il total black è spesso una scelta azzeccata e molto fine, ma a un matrimonio, laddove le due parole chiave sono "festa" e "allegria", sarebbe meglio presentarsi con qualche colore addosso, specie se la cerimonia è di giorno!
Giallo, verde smeraldo, rosa cipria, arancio, blu, lilla, ocra, stampe floreali: c'è l'imbarazzo della scelta, per cui non dovreste avere particolari problemi!
Magari però, se proprio non volete rinunciare a quella jumpsuit nera o a quel bellissimo vestito che avete acquistato e che state tenendo nell'armadio in attesa di sfoggiarlo nell'occasione giusta, puntate sugli accessori: colorati, stravaganti e/o ultra-scintillanti!

3) - Non sottovalutare la location: quante volte vi sarà capitato di andare a un matrimonio con uno strepitoso tacco a spillo e poi ritrovarvi mezz'ora dopo a sprofondare nella terra del giardino o nei sassi nel caso di un ricevimento sulla spiaggia?
Prima di uscire di casa è cosa buona e giusta tenere in considerazione la location in cui si terrà il tutto, per evitare di auto-maledirsi durante tutta la festa o rischiare rovinose cadute (e figuracce!)
Quindi, da evitare i tacchi a spillo e l'abito molto lungo se il matrimonio è in mezzo alla natura, mentre queste stesse opzioni possono rivelarsi perfette nel caso esso si svolga in una villa o su una terrazza.

4) - Non pensare nemmeno lontanamente a un outfit casual: vestirsi easy e casual per un matrimonio? Bocciato, bocciato e stra-bocciato!
Siamo stati invitati a una cerimonia e, volenti o nolenti, dobbiamo adeguarci allo stile formale che essa prevede! Ciò non significa dover per forza indossare qualcosa di super vistoso o necessariamente super femminile, ma alcuni capi o abbinamenti vanno senza ombra di dubbio evitati. Degli esempi? I jeans, le sneakers, le t-shirt, le felpe, le ciabatte.. Non ammessi nemmeno nelle versioni mix&match, quel giorno devono rimanere soltanto nell'armadio!

5) - NON ESAGERARE: questo punto lo inserisco per ultimo ma in realtà andrebbe messo prima di tutti gli altri, in quanto è fondamentale per chiunque partecipi da invitato a un matrimonio (o a qualsiasi altra cerimonia)!
Così come non si deve rischiare di "oscurare" la sposa con outfit sui toni del bianco, lo stesso discorso vale assolutamente in linea generale per tutti gli altri aspetti.
Per farla breve, ci si può vestire anche di verde evitando così il bianco ma se la scollatura è eccessiva, se il taglio dell'abito scade nel volgare, se sembra esserci stata una pioggia di strass e brillantini, si rischia lo stesso di sbagliare totalmente il look.
Ricorda (ancora una volta) che non sei tu la protagonista della giornata e che non stai andando in discoteca, ma a una cerimonia, tanto più se si tratta di un rito religioso.


I WAS WEARING:

DRESS: Hanita Fashion
BAG: Patrizia Pepe
SHOES: Contigo
EARRINGS: Accessorize
BRACELETS: Amen / Marlù
NECKLACE: My Jolie Candle

Nessun commento

Posta un commento