lunedì 9 luglio 2018

Canone Rai in bolletta: come ottimizzare tempi e costi collegandolo a luce e gas

E’ risaputo: quando delle decisioni ci vengono imposte ci piacciono sempre un po’ meno. La libertà di scelta è un parametro che piace molto agli italiani. Partendo da questo assioma, non è così difficile comprendere come mai la scelta di inserire il canone Rai nella bolletta elettrica sia stata così poco e mal accettata. Da ormai due anni, grazie alla Legge di Stabilità 2016, questo pagamento è effettuato in modo automatico saldando l’importo della fornitura di energia elettrica. Per quanto possa piacere o meno, l’abbonamento alla televisione per uso privato compare in 10 rate mensili da gennaio a ottobre in ogni bolletta ed è una risposta alla frequente evasione alla quale si assisteva in precedenza.
Questo addebito forzato non è piaciuto soprattutto a chi non usufruisce del servizio Rai o non è amante della televisione, ma ne è possessore. Al di là degli aspetti negativi, l’inserimento del canone nella bolletta di un bene di prima necessità non è una scelta completamente sbagliata: l’utente non è obbligato ad andare a pagare i vecchi bollettini e non rischia di dimenticarsene e riesce ad ottimizzare i tempi pagando le diverse rate insieme all’altra bolletta, molto spesso usufruendo anche della domiciliazione bancaria.

Il vantaggio di unire canone Rai, luce, gas grazie in un unico gestore
Ricordarsi di monitorare l’emissione e la ricezione delle bollette può essere noioso, soprattutto se non si è avvezzi alla fatturazione elettronica e al controllo online delle proprie bollette e dei vari addebiti/accrediti. L’inserimento del canone Rai in una bolletta già esistente ne facilita di molto la gestione. Molto interessante potrebbe essere un ulteriore snellimento della gestione delle varie utenze: il mercato libero in ambito energia permette di risparmiare e ottenere molti vantaggi, per esempio unire luce e gas in unico gestore. Questa scelta, oltre ad offrire offerte competitive, faciliterebbe sicuramente le comunicazioni e le richieste di chiarimenti e assistenza in casi di problematiche di diversa natura, oltre all’abituarsi ad un unico servizio e a un unico sistema di gestione, anche online.

Eviva: la convenienza di tariffe vantaggiose e canone Rai in bolletta regalato
Dal 1999 Eviva opera nel trading energetico a livello sia italiano che europeo, occupandosi sia del mercato elettrico che di quello del gas. Grazie alla possibilità di gestire contemporaneamente le offerte di luce e gas e ai prezzi competitivi sul mercato, gli utenti che scelgono Eviva potranno usufruire di uno sconto sul canone Rai, riconosciuto con un bonus in bolletta pari a 7,50 euro, andando a coprire i 90 euro annui richiesti. Un’ottima opportunità per chi vuole risparmiare… soprattutto se questa novità del 2016 non è (ancora) stata digerita!

Nessun commento

Posta un commento