mercoledì 13 settembre 2017

Primi freddi: ecco come proteggere la pelle

L’arrivo dell’autunno non ha delle conseguenze solo sul nostro umore, ma anche sul nostro fisico, soprattutto se parliamo della pelle: dopo settimane di sole e di calore, la nostra cute ha sviluppato una resistenza ai raggi UV grazie alla melanina, ma questo ha portato anche a una valanga di stress, che di sicuro l’avrà indebolita nel corso dell’estate. E l’approccio con l’autunno e con i primi freddi, non è mai una questione banale, né da sottovalutare: il calo delle temperature e il vento gelido possono avere pesanti conseguenze sulla salute della nostra cute.
Va anche detto che non tutte le pelli sono uguali: infatti, è quella delicata e reattiva la pelle più sensibile al freddo e che necessita di maggiori cure e attenzioni. Come proteggersi dai primi freddi, dunque?
Innanzitutto la priorità è di proteggere le zone più esposte, ovvero mani e viso. Le prime non dovrebbero mai fare a meno dei guanti, ma i geloni possono anche essere combattuti con creme fai da te a base di alloro e di sedano. Il viso, invece, va protetto con una costante idratazione e con uno scrub che possa consentire alla pelle di liberarsi dalle cellule morte e dunque di respirare: da evitare ad ogni costo prodotti e detergenti chimici, ma anche l’acqua bollente sotto la doccia, che impoverisce le difese della pelle.
In tal senso esistono dei rimedi naturali che possono fare miracoli per combattere i primi freddi e per evitare i temutissimi geloni. Ad esempio, il sapone di Marsiglia ha molti benefici ed è delicatissimo: idrata la pelle e la deterge senza aggredirla o stressarla. La cosa importante però è che sia puro. 
Poi, anche estratti naturali come l’olio di jojoba e l’olio di rosa mosqueta possono rivelarsi magnifici per la cura della pelle e per la ricostituzione del sebo cutaneo. Non va ovviamente sottovalutata l’alimentazione (meglio abbondare di succhi di frutta a base di pompelmo). Infine, il burro di karité, che può essere usato per fare in casa un sapone naturale e persino il burro cacao per le labbra.

Nessun commento

Posta un commento