martedì 23 maggio 2017

Quali sono le cause dell'insonnia?

L'insonnia è un disturbo del sonno caratterizzata dall'incapacità di dormire nonostante l'organismo ne abbia il reale bisogno fisiologico. Solitamente l’insonnia è associata ad un cattivo funzionamento diurno con sintomi quali stanchezza, irritabilità, difficoltà di apprendimento, mancato consolidamento della memoria ed una marcata perdita di interesse per lo svolgimento delle attività quotidiane. Sono sempre di più le persone che soffrono di insonnia e tutte lamentano di non essere in grado di prendere sonno o di dormire solo per pochi minuti, agitandosi nel letto durante la notte.
L'insonnia non è uguale per tutti, ma esistono molteplici tipologie che si possono classificare in base alla durata del periodo di insorgenza e alle cause;  nello specifico si ha un'insonnia transitoria quando questa ha una durata di pochi giorni, un'insonnia breve quando ha una durata di poche settimane ed un'insonnia di lunga durata quando questa perdura per oltre un mese.
Insonnia cause: I motivi per cui una persona possa soffrire di insonnia e dunque manifestare difficoltà nell'avere o mantenere un buon stato di sonno possono essere veramente tante. Generalmente possiamo dire che le cause dell'insonnia possono essere organiche e biologiche; le prime sono legate ad un'alterazione del funzionamento ormonale, come ad esempio ad una disfunzione organica degli ormoni della tiroide, dell’ adrenalina o dell'insulina (l'ormone che regola la concentrazione di glucosio nel sangue). Oltre alle alterazioni ormonali, ci possono essere anche quelle di tipo fisiologico ovvero quelle che si verificano in gravidanza, in menopausa o durante il ciclo mestruale;  tra le altre cause dell'insonnia citiamo l’uso massiccio soprattutto nelle ore serali di nicotina, ovvero la sostanza presente nel tabacco e anche in alcuni alimenti come ad esempio le patate, i peperoni e il pomodoro, ma anche le condizioni di ipertensione, la presenza di patologie mediche come tensioni muscolari e disturbi della digestione.  
L'insonnia infine può essere anche causata da condizioni di iperattività cerebrale, come ad esempio una iperstimolazione nelle ore serali, da una carenza di melatonina. Tra le cause psicologiche, invece, citiamo il disturbo d'ansia, disturbo dell'umore come ad esempio la depressione, periodi di vita stressanti per motivi familiari, lavorativi e scolastici, nervosismo e agitazione. Talvolta possono concorrere anche cause situazionali, ovvero provocate da fattori esterni al soggetto, di origine ambientale come rumori, temperature inadeguate, difficoltà di adattarsi ad una nuova situazione. Va anche detto che tra esistono alcuni disturbi fisici che possono generare insonnia, come ad esempio le apnea del sonno causate dall'ostruzione delle vie respiratorie di una persona, che genera delle pause nella respirazione e provoca un calo di dei livelli di ossigeno.

Nessun commento

Posta un commento