lunedì 29 maggio 2017

Lavorare e studiare si può! Ecco come fare per non impazzire

Lo studio già di per sé rappresenta un momento particolarmente stressante, e lo stesso discorso può essere fatto anche e soprattutto per il lavoro: due impegni che sanno come far uscire fuori di testa chiunque e, se coniugati, potrebbero mandare al manicomio persino la persona più organizzata sulla faccia della terra. Ma studiare e lavorare insieme è possibile: certo, richiede pazienza, dedizione e uno spirito di sacrificio non comune ma – d’altronde – i frutti che è possibile raccogliere conciliando i due impegni sono allettanti e davvero soddisfacenti. 

Studiare mentre si lavora? Una vera impresa
Innanzitutto occorre prendere in considerazione alcuni degli elementi che dovranno essere affrontati qualora si decida di studiare e di lavorare allo stesso tempo: non è una missione all’acqua di rose, e non è una missione per tutti. Lo studio può diventare enormemente stressante, se a esso aggiungiamo l’ulteriore carico portato dagli impegni lavorativi. Le 24 ore quotidiane sembrano non essere abbastanza per portare a termine entrambi i compiti, le energie mentali si esauriscono velocemente, rallentando la memoria e causando preoccupazioni, come non riuscire a rispettare tempistiche, impegni e scadenze a breve termine. Doppie, in questo caso.
Eppure c’è un modo per alleviare il peso di queste conseguenze e per rendere più agevole il conseguimento di una laurea, parallelo allo svolgimento di un’attività lavorativa: frequentare un’università online, come ad esempio Unicusano. Frequentando l’università per via telematica, è molto più facile gestire gli impegni e organizzare i carichi di studio in modo intelligente. Grazie agli atenei online lo studente iscritto può frequentare le lezioni all’orario che ritiene più opportuno, o quando il tempo glielo consente: il motivo? Le lezioni sono registrate in video e sono sempre disponibili, in qualsiasi orario.

Come gestire studio e lavoro e rendere al massimo?
La gestione dello studio in contemporanea con il lavoro è gestibile, ed è possibile farlo ottenendo ottimi risultati in entrambi i campi. Come? Innanzitutto, pianificando gli impegni: qui è fondamentale imparare a gestire il tempo, dare sempre precedenza agli impegni più urgenti e non ridursi mai all’ultimo minuto, che aggiungerebbe soltanto ulteriore stress. Dunque, basta fare un programma, tenendo in considerazione gli orari di lavoro e, in base a questi, collocare le sessioni di studio nel tempo restante. Infine, è importante non rinunciare mai a un po’ di relax, a un po’ di sport e soprattutto evitate di studiare fino a notte fonda, perché il sonno è fondamentale per ricaricare le batterie del cervello.

Nessun commento

Posta un commento