giovedì 1 ottobre 2015

Original Marines: We are, we wear freedom


We are, we wear freedom: è questo il claim proposto da Original Marines per la nuova collezione Autunno/Inverno 2015 firmata Leo Burnett.
Con questa campagna il brand ha voluto dare ai giovani una nuova possibilità per essere liberi, un omaggio al paese che ha ispirato il nome stesso del brand.
Con le sue linee di abbigliamento, da sempre Original Marines si rivolge a bambini e ragazzi che vogliono sentirsi a proprio agio attraverso uno stile sportivo, casual e ricercato, garantito da capi allegri, originali ed in linea con le ultime tendenze, oltre che caratterizzati da tessuti all'avanguardia e di ottima qualità.
Dopo essersi confermato come brand di riferimento per l'abbigliamento dei più piccoli il brand si prepara a conquistare anche il mondo degli adulti, con delle nuove linee ispirate al concetto di libertà, anche in un periodo dell'anno come questo in cui tale concetto sembra stare parecchio stretto.
Coloro che studiano e frequentano il liceo o magari l'Università (come la sottoscritta) infatti sanno bene che il nuovo anno non inizia a gennaio bensì a settembre, mese che segna la fine di una estate lunghissima e l'inizio della scuola. Per quanto mi riguarda, dover dire addio alle notti interminabili fatte di decine di puntate delle mie serie televisive preferite è stato un vero trauma anche se al medesimo tempo un valido motivo per recuperare manciate e manciate di ore di sonno arretrate!
Il video della nuova campagna We are, we wear freedom cerca di rappresentare al meglio l'idea di libertà, la quale si presta ad una moltitudine indefinita di interpretazioni e della quale ognuno di noi ha una propria personale concezione.
Original Marins ha scelto di mostrare quattro ragazzi (due ragazze e due ragazzi) che raggiungono una zona desertica degli Stati Uniti con la propria auto ed il loro abbigliamento così come i loro gesti sono chiari omaggi alla libertà ispirata da quel luogo isolato. Il video è stato realizzato con l'innovativa tecnologia 360° perché la libertà non è solo quella raccontata nel video ma è anche quella offerta allo spettatore di scegliere da quale angolazione osservare la scena, soffermandosi sui dettagli del video che più gli interessano.
Ma questo non è tutto: gli osservatori più attenti, coloro ovvero che saranno bravi ad individuare in esso i riferimenti presenti riguardo la libertà ed i suoi simboli, avranno infatti la splendida opportunità di partecipare all'estrazione di un viaggio negli Stati Uniti.



Nessun commento

Posta un commento