giovedì 20 febbraio 2014

Mary Frances, Collezione Borse P/E 2014 - Preview



Vivace ed eclettica, come la città che le ha regalato i natali e dove ha sede il suo trendy e storico atelier. Mary Frances e San Francisco vivono a braccetto, legati da quel sottile contrasto di humus artistico che mischia magicamente "vittoriano" e "moderno", "pier" e "downtown", sole e... nebbia. 
Figlia "ultima nata" di questi affascinanti intrecci, fonte inesauribile di ispirazione creativa per la designer californiana, è l'elettrizzante collezione di "Everyday" e "Mini" Bags spring/summer 2014. 

Una gallery di proposte dal fascino sempre nuovo, sempre diverso, sempre esclusivo: impareggiabile nelle forme, nei colori, nel design, nell'intuizione... 
Clutch, tracolle, bauletti, "sagome" ricche di tessuti pregiati, pietre, perle, strass e cristalli che disegnano forme straordinarie, assumono effetti speciali e brillano di luci ed emozioni. Un cocktail etnico, hippie, sfizioso e prezioso, che riempie di personalità e di femminilità. Pezzi unici d'autore divertenti e spiritosi, ma al tempo stesso "chiccosi" e super eleganti.
Dalle iconiche "Bulli", "Beetle", "Fender" e "Radio", alle "apple, pear, strawberry... ", alle "rabbit,  butterfly, giraffe... ", fino al gufetto "porte bonheur". E tanto altro ancora.
A sfogliare la collezione ci troviamo davanti a un affresco di chicche, ricche di quel look unico, inequivocabile e contagioso che ha riempito di successo globale la borsa di Mary Frances. Provare per credere... 
Mary Frances esprime attraverso il suo percorso creativo tutta la sua passione nel ricercare qualità, personalità e unicità... Materiali prestigiosi si accoppiano a sorprendenti effetti cromatici e a un design pieno di vita, spiegato simpaticamente dalla stilista: "La vita è troppo breve per vestirsi in modo noioso!". Basti pensare che ci sono clienti storiche che possiedono dalle trenta alle cento borse sue, oltre a star e celebritá internazionali quali Natalie Cole, Kate Hudson, Jennifer Anniston, per citarne solo alcune, che si fanno spesso immortalare con pezzi d'autore delle varie collezioni.































































































Nessun commento

Posta un commento